RACCOMANDAZIONI D'USO

Creative Commons License

Le vignette di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.
L'utilizzo non a scopo di lucro, salvo espressa autorizzazione dell'autore, è consentito citando la fonte o creando un link a questo blog.

domenica 21 luglio 2024

SALVA CASA


 


Approvato in Commissione Ambiente alla Camera un interessante emendamento al Decreto "Salva Casa" che letteralmente suona così: 
"Le difformità degli immobili diventano sanabili anche nelle zone con vincoli paesaggistici "
A questo punto però è opportuno chiederci "Salva casa" o "salva cosa" ?


sabato 20 luglio 2024

L'ATLANTE INFORMATICO


 

Il grande bug informatico che ieri ha bloccato mezzo mondo ci ricorda che la globalizzazione  si posa sulle spalle di un Atlante dai piedi d'argilla. 
Ci ricorda che anche un possente gigante come Microsoft può andare in crisi per un piccolo banale errore. 
Un banale errore che. per ironia della sorte, è avvenuto nella distribuzione di un aggiornamento del sistema di sicurezza di WINDOWS e che, essendo in pratica questo lo standard quasi mondiale delle applicazioni commerciali, le ha bloccate tutte e contemporaneamente.
Quello che è successo ieri è solo un piccolo assaggio di quanto potrebbe accadere per altri (sempre possibili) errori umani, guasti o peggio per attacchi dolosi alla rete, se non  si opererà per la riduzione dei monopoli informatici con lo studio comune degli standard di sicurezza e interoperabilità.

venerdì 19 luglio 2024

PER UN PUGNO DI MOSCHE ?


 

Il voto contrario alla Von der Leyen colloca inequivocabilmente Giorgia Meloni nella destra di Orban e quindi non si può dire che, per quanto riguarda parte della sua coalizione, non sia coerente, 
E' probabile che non si aspettasse un risultato così favorevole alla Presidente uscente e che contasse molto sulla convenienza di tenersi le mani libere per un ruolo di ago della  bilancia nella prossima legislatura comunitaria.
Ora la cosa appare più difficile.
Presto comunque vedremo cosa resterà in mano all'Italia dopo la nomina dei nuovi Commissari.

giovedì 18 luglio 2024

LUI NON SBAGLIA


 

Joe Biden è risultato positivo al COVID.
Bisogna dire che, contrariamente all'attentatore di Trump, il virus ha una mira precisa e provvidenziale.
Un orrimo motivo per abbandonare una competizione lasciando ad altri il difficile compito di ostacolare l'elezione del candidato repubblicano .

mercoledì 17 luglio 2024

LA BANDERUOLA


 

Ursula Von Der Leyen è a caccia di voti per la sua rielezione alla Presidenza della Commissione Europea.
Sulla carta i numeri della vecchia maggioranza "URSULA" dovrebbe averli ma qualche timore per il voto segreto c'è ancora.
Nella campagna per le europee in materia di Green Deal non è sembrata molto convinta, ora però il recupero dei "verdi"  potrebbe essere determinante e, in fondo,  la politica è l'arte del compromesso.

martedì 16 luglio 2024

SOSTITUTO CERCASI


 

Se prima dell'attentato poteva esserci ancora qualche possibilità di vittoria per Biden adesso la situazione dei democratici sembra disperata. Ai vistosi problemi di salute del Presidente in carica si aggiunge la carica emotiva di solidarietà nei confronti di Trump per il quale sembra essersi speso anche l'Onnipotente.
Probabilmente ora Biden sarebbe anche disposto ad abbandonare la competizione  per motivi di salute ma temo che pochi stiano ora spingendo in questa direzione.
#kamalaharris #trump #biden #attentato #elezioni

lunedì 15 luglio 2024

UN FATTO ANOMALO ANOMALO




'Ehi, amico, c'è un tizio sul tetto con un fucile' sembra incredibile ma uno spettatore aveva così avvisato i poliziotti addetti alla sicurezza di Trump poco prima che l'attentatore sparasse.
Il fatto è che tuttora i poliziotti si stanno chiedendo cosa ci fosse di strano nel salire sul tetto.

domenica 14 luglio 2024

NEAR WEST




 Cosa abbia scatenato la pazza idea di far fuori Trump nella testa del giovane attentatore della Pennsylvania è difficile saperlo anche se sicuramente il clima arroventato della campagna elettorale ha influito parecchio. 
Una cosa certa e preoccupante è quanto, ancora oggi negli attuali USA,  l'amore per le armi, il diritto costituzionale di possederle e la voglia di regolare  con le stesse i conti con gli avversari,  le vecchie regole del Far West siano lente a morire.

venerdì 12 luglio 2024

MANO TESA AI PUBBLICI AMMINISTRATORI

 


 


Il Parlamento ha  approvato l'art. 1 del DDL sulla Riforma della Giustizia. Il reato di "abuso d'ufficio" non esiste piu' e vengono introdotte grosse limitazioni alle intercettazioni telefoniche.

Il tutto, come dice il Ministro Nordio, per offrire "una mano tesa" ai pubblici amministratori che cosi' non avranno piu' paura di firmare le proprie delibere.

Per tranquillizzare i cittadini comunque la Presidente Bongiorno assicura che sono allo studio nuovi reati. Non dice ancora quali ma uno ad esempio potrebbe essere quello di firmare in piedi, o magari in pigiama sempre ovviamente con l'onere della prova a carico del PM.

mercoledì 10 luglio 2024

C'EST L'ARGENT...




Secondo un interessante commento che ho letto stamane il vero vincitore in francia e' l'Europa e la cosa mi trova d'accordo, aggiungerei pero' che non e' ancora per il sentimento patriottistico europeo quanto per quell'ombrello che sta bene a tutti, anche ai membri fuori dall'Eurogruppo. 

martedì 9 luglio 2024

E' QUI IL GUASTO ?

 



Difficile comporre la crisi di Governo a Parigi. Tra le tante possibili soluzioni si parla anche di un Governo Tecnico all'italiana. 

lunedì 8 luglio 2024

CHI SI VEDE !


 

Il sorprendente risultato delle elezioni francesi e' sicuramente dovuto alla larga partecipazione di elettori che normalmente non trovano un motivo valido per recarsi alle urne. Ieri il motivo c'era eccome. 
L'azzardo di Macron e' servito non tanto a riformattare la sinistra quanto a costringerli a scegliere il male minore.
Dopo la Le Pen i veri sconfitti sono i sondaggi e il vero vincitore e' il voto.

sabato 6 luglio 2024

SOLO RACCOMANDATI


 

 Un emendamento  della Lega trasformerebbe in solo  ‘raccomandati’ l'obbligo dei vaccini contro morbillo, rosolia, parotite e varicella, oggi esistente per i minori di 16 anni.
La proposta è del Sen. Borghi in evidente crisi di visibilità dopo l'abbandono dell'idea del ritorno alla Lira da parte del suo Partito.

venerdì 5 luglio 2024

TAPPI INAMOVIBILI

 

 
Il grosso problema di questi giorni è la grande rivoluzione imposta dalla UE sui tappi di plastica a margine del quale si registra la piccola tempesta per le parole di Mattarella a Cortina sui pericoli dI un Assolutismo di Stato.
Dopo la reazione di Salvini, che lo accusa così di favorire una dittatura delle minoranze, Giorgia Meloni, pur avendole molto probabilmente intese perfettamente. molto più diplomaticamente invita tutti a non strumentalizzare le parole del Capo dello Stato.
 

giovedì 4 luglio 2024

21 GOVERNATORI SOLI AL COMANDO


 

Mentre PD, M5S e Verdi si stanno mobilitando per l'abrogazione della Legge sulle Autonomie, Zaia vuole subito maggiori competenze regionali per il Veneto.
 Musumeci cerca di frenare ma ha ragione Zaia, la legge è legge e questo è solo l'inizio.
 Il contentino concesso alla Lega non sarà solo un motivo di contrasto con l'opposizione ma è già in aperto conflitto con il  disegno di accentramento, nemmeno troppo nascosto, contenuto nella Riforma per il Premierato. 
Da "un uomo solo" a "ventuno governatori" soli al comando.

mercoledì 3 luglio 2024

RATA DA PESCA


 

Grande soddisfazione nella maggioranza per l'incasso della quinta rata del fondo  che la UE ha concesso all'Italia per quello che noi abbiamo battezzato Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. 
Sicuramente è stato  valutato positivamente il raggiungimento degli obbiettivi concordati.
In quanto alla possibilità di rientro della cospicua parte del prestito concessa non a fondo perduto, che noi tendiamo un po' a dimenticare, è possibile che Bruxelles non abbia ancora digerito la mancata ratifica del MES.
E che ci aspetti al varco.


lunedì 1 luglio 2024

LA PELLE DELL'ORSO


 

C'è ancora molta incertezza su quelli che saranno i risultati del ballottaggio francese di domenica prossima. 
Marine Le Pen può sicuramente vantare un grosso vantaggio avendo  confermato i risultati delle europee, ma l'immediato e accorato appello di Bardella per il prossimo turno, a spoglio ancora in corso, mi è sembrato invitasse ad una maggiore prudenza.   
I risultati del primo turno non rendono certa la vittoria del Rassemblement nel secondo, tutto in conseguenza di una legge elettorale cinica e bara che non consegna velocemente il Paese a chi raggiunge semplicemente la maggioranza relativa dei votanti. 
Salvini la chiama "inciucio" ma forse è solo democrazia.

sabato 29 giugno 2024

SPALLUCCE


 


Si, vabb'è, è stata inguardabile, ma non facciamola tanto lunga: siamo brocchi.

POVERO VECCHIO JOE

 


 
Così i sondaggi sui risultati delle prossime Presidenziali USA prima del dibattito tra Trump e Biden di due sere fa sulla CNN.
Probabilmente il prossimo vedrà aumentare ulteriormente gli Stati in manbo ai Repubblicani e non per meriti particolari di Trump, anche lui apparso spento, ma per la manifesta incapacità di coordinamento di Biden
Pure vincesse quale sicurezza darebbe alla guida di quella che ancora è la più grande potenza politica e militare mondiale.
Tutti si chiedono cosa aspettano i democratici per cambiare il cavallo in corsa e aiutare il povero Joe ad uscire degnamente di scena.
Io temo che sia tardi anche se un tentativo devono pur farlo, so di non essere l'unico a pensare che un nome ci sarebbe ed è quello del Segretario di Stato Antony Blinken che, negli ultimi tempi così drammatici, ha dimostrato di avere le qualità necessarie per questo gravosissimo incarico.

giovedì 27 giugno 2024

GIOVENTU' MELONIANA


 


Dopo le rivelazioni del giornale online FANPAGE sulle tendenze neofasciste, antisemite e razziste dei giovani di Gioventù Nazionale, organizzazione appartenente al Partito Fratelli d'Italia, fioccano i distinguo e le espulsioni ma la  frittata è fatta. 

Hai voglia a dire, come fa Donzelli, che il fascismo è morto ottant'anni fa, basta poco per farlo resuscitare, non certo con il fez e l'orbace, ma con tutto quello che lo ha conraddistinto negativamente.